Il Marchese

Di famiglia di origine fiorentina, installato nella Contea Venaissin nel  XV secolo, Folco di Baroncelli è nato nel 1869 a Aix en Provence. I suoi primi contatti con i tori risalgono alla sua infanzia. La scoperta della Camargue segnerà il suo destino, sarà allevatore di tori verso e contro tutti. Nel 1895, si stabilisce in Camargue dove crea la « Manado Santenco » alle Saintes Maries de la Mer. Nel 1909 fonda la Nacioun Gardiano e partecipa attivamente alla codifica della Corsa della Camargue che stava allora nascendo e conferisce il suo titolo di nobiltà al Guardiano. Tutte le testimonianze in nostro possesso insistono sulla grande umanità e generosità di quest’uomo ; ma l’elemento caratteristico del suo carattere consiste nelle sue prese di posizione in favore delle minoranze oppresse. Difende i Gitani per i quali riesce ad ottenere nel 1935 il diritto di onorare pubblicamente Sara, la loro patrona.

Ed è per questo che il 26 maggio di ogni anno viene organizzata una giornata in memoria del Marchese, alla presenza dei gitani, di gruppi folcloristici e di guardiani a cavallo.