La Camargue

La Camargue è un’isola di di 85000 ettari situata tra i rami arginati del Rodano, formata dall’apporto di sabbia, di sassolini e di limo deposto dai torrenti. Si tratta di una strana fusione della terra, del fiume e del mare che dà ospitalità a grandi spazi selvaggi intramezzati da paludi, ciuffi di salicornie e campi di saladelle che circondano lo Stagno di Vaccarès e che rendono questa zona un territorio eccezionale.

Esempio di equilibrio tra ambiente e attività umane, questa terra di passione è diventata una destinazione prediletta, testimonianza ai nostri giorni di 26 secoli di storie. 

Lontano dai sentieri più battuti, si rivela come una bellezza selvaggia, un’anima discreta e un’incomparabile poesia che ha fatto nascere il genio di Mistral e ha ispirato numerosi artisti e scrittori. Melanconica distesa in un’immensità lacerata, tutto nasce e tutto perisce senza sosta nel suono sordo delle onde che bagnano la sua riva assolata. 

Paese sempre in continuo contrasto, che evoca una serenità che il visitatore  non gli avrebbe mai attribuito e fa parte di visioni di esotismo grazie al gioco delle luci varie e di orizzonti senza limiti che svelano una vita intensa al di là del piacere degli occhi.